Indagine Mercateo 2017
Focus acquisti indiretti

in collaborazione con l'Università di Scienze Applicate HTWK di Lipsia

Sai esattamente come sono organizzati i tuoi acquisti e quali sono i costi generati da un unico ordine per beni indiretti? Conosci il potenziale di risparmio della tua azienda per questi materiali? Grazie ai risultati del nostro studio, puoi ottenere una linea guida per ottimizzare l'approvvigionamento di beni indiretti e liberare il potenziale strategico per la tua impresa.

Potenziale da regalare?

Questo studio è stato condotto da Mercateo in collaborazione con l'Università di Scienze Applicate HTWK di Lipsia. I risultati aiutano ad identificare il potenziale nascosto nel tuo processo di approvvigionamento. Dai dati ricavati dalle informazioni di oltre 100 specialisti nell'ambito del procurement, è stato possibile calcolare con precisione i costi per ciascuna fase del processo di acquisto e confrontare questi costi per i diversi tipi di processo di approvvigionamento.

Quali processi nelle aziende?

Come organizzano i loro acquisti per il materiale indiretto le aziende tedesche? Le imprese intervistate avevano tre possibilità di risposta, che hanno mostrato il diverso grado di formalizzazione del processo di acquisto in azienda.

La maggior parte delle piccole e medie imprese non sfrutta il potenziale offerto dalla digitalizzazione. Per quanto riguarda l'impiego di strumenti e processi digitali, c'è una chiara differenza tra aziende grandi e piccole. Più grande è un'azienda, più è probabile che utilizzi processi supportati digitalmente.

La digitalizzazione dei processi di acquisto non è l'unica aspetto legato alle dimensioni dell'azienda. In generale, più una società è piccola, meno è probabile che abbia una politica di acquisto standardizzata. Questo è un campo in cui le piccole aziende hanno molto da recuperare.

Costi per ordine in base alla tipologia di processo

Soprattutto nel campo degli acquisti indiretti, il prezzo di un prodotto costituisce solo una minima parte dei costi totali. A seconda del tipo di processo utilizzato, ci sono una serie di costi diversi che si vengono a creare nelle diverse fasi, dalla richiesta al pagamento della fattura. Lo studio dimostra che le aziende possono tagliare i costi in modo efficiente solo se si affidano a un processo di acquisto digitale.

Se nell'azienda manca un processo di approvvigionamento standardizzato, per ogni ordine vi sono costi di processo pari a 95,33 €. I costi di processo aumentano quando l'azienda adatta un processo che, pur essendo standardizzato, viene processato ancora in maniera manuale. In questo caso i costi salgono a 115,28 € per ordine. Un processo di approvvigionamento standardizzato porta comunque diversi vantaggi e trasparenza, ma deve essere supportato digitalmente se l'obiettivo è quello di abbattere i costi nel lungo periodo.

Un processo di approvvigionamento digitale non è quindi solo più efficiente, ma è anche più economico. Ogni ordine genera in media 67,94 € di spese totali. Ciò si traduce in un risparmio potenziale di oltre il 40 percento.

Potenziale fase per fase

Se è vero che il tempo è denaro, questo detto si adatta perfettamente anche al mondo degli acquisti ottimizzati. Le aziende che organizzano i loro acquisti con il supporto di mezzi digitali possono risparmiare una notevole quantità di tempo e denaro in tutti i passaggi del processo di acquisto, dalla richiesta al pagamento del conto. Confrontando un processo standardizzato manuale con uno digitale, i costi di processo diminuiscono drasticamente in tutte le fasi.
Le aziende che fanno affidamento su processi di approvvigionamento digitali, guadagnano fino a un'ora di lavoro, distribuita tra i singoli dipendenti coinvolti. Ciò consente di risparmiare risorse e snellisce le attività lavorative. C'è più tempo per occuparsi delle questioni strategiche e concentrarsi su ciò che conta davvero nel proprio lavoro.


Il coraggio di digitalizzare porta vantaggi strategici

Il 70 percento delle aziende intervistate non si sente sufficientemente preparato alla sfida della digitalizzazione. Tuttavia, quando i processi di acquisto sono supportati digitalmente, il potenziale di risparmio negli acquisti indiretti è facilmente accessibile. Per un migliore confronto si veda l'infografica dello studio.

Ulteriori informazioni sullo studio, i risultati chiave e i contatti per chiarimenti sono disponibili nella nostra sezione Comunicati stampa. Per ricevere il whitepaper dello studio è sufficiente contattarci tramite il modulo di contatto in questa pagina.

Richiedi una copia gratuita dello studio

Informazioni personali
 Sig. Sig.ra

Nome*

Azienda

E-Mail*

Telefono

Messaggio

Ho letto e accetto l' ">Informativa sulla privacy di Mercateo Italia e autorizzo al trattamento dei miei dati personali.

Il Prof. Dr. Holger Müller (HTWK) sulle motivazioni dietro lo studio

L'indagine mostra il potenziale nascosto e i costi di processo per l'acquisto di materiale indiretto nelle imprese Con i risultati del sondaggio, le aziende possono valutare i propri processi di approvvigionamento e generare risparmi efficienti sulla base di un'ottimizzazione mirata degli stessi. Lo studio è frutto di un lungo lavoro di ricerca effettuato in collaborazione con l'Università di Scienze Applicate di Lipsia (Hochschule für Technik, Wirtschaft und Kultur Leipzig / HTWK Leipzig) e nasce dall'obiettivo di ottenere una panoramica affidabile dei processi di approvvigionamento nelle aziende. La ricerca è stata coordinata dal Prof. Dr. Holger Müller della Facoltà di scienze economiche dell'HTWK di Lipsia.