Home » Condizioni generali di contratto

§ 1 Inclusione delle condizioni generali di contratto
§ 2 Parti contraenti
§ 3 Conclusione del contratto
§ 4 Dati contenuti nel catalogo
§ 5 Diritto di restituzione
§ 6 Riserva di disponibilità della fornitura
§ 7 Condizioni di consegna e di pagamento
§ 8 Morosità
§ 9 Riserva di proprietà
§ 10 Luogo di adempimento e passaggio del rischio
§ 11 Diritto di compensazione e ritenzione
§ 12 Obbligo di contestazione e garanzia legale
§ 13 Responsabilità
§ 14 Buoni omaggio
§ 15 Scelta del diritto applicabile
§ 16 Forma scritta
§ 17 Foro competente
§ 18 Clausola salvatoria


§ 1 Inclusione delle condizioni generali di contratto

1.1 Le presenti condizioni generali di contratto (in seguito “CGC”) regolano tutti i rapporti contrattuali tra gli utenti e i clienti del sito www.mercateo.it (in seguito denominati “Cliente”) e la società Mercateo Italia s.r.l., iscritta al Registro delle Imprese di Bolzano, Italia, con il numero 02885620217 e avente sede legale in Piazza Giuseppe Verdi 43, 39100 Bolzano, Italia (in seguito denominata “Mercateo”). I rapporti contrattuali tra la Mercateo e il cliente sono soggetti esclusivamente alle presenti condizioni generali di contratto nella versione valida e attuale al momento della conclusione del contratto.

1.2 Nel singolo caso, oltre alle presenti condizioni generali di contratto, valgono condizioni particolari della Mercateo o dell’azienda partner che nel caso specifico coopera con la Mercateo. Tali condizioni particolari saranno indicate specificamente di volta in volta.

1.3 L’inclusione di eventuali condizioni contrattuali del cliente, che non rientrino nel presente accordo, viene espressamente esclusa. Essa non ha luogo neanche laddove, ad un’inclusione dichiaratamente espressa, per esempio tramite apposito rimando su carta intestata, documenti di trasporto o simili, segua il silenzio della Mercateo oppure la Mercateo non si esprima espressamente in proposito.

1.4 Il consenso ad includere condizioni generali di contratto del cliente non sarà dato neanche in caso di prestazione di servizi concordate, o qualora l’accettazione di prestazioni o pagamenti da parte del cliente avvenga senza sollevare riserve.


§ 2 Parti contraenti

2.1 La Mercateo rivolge la sua offerta di merci e servizi (prodotti) esclusivamente ad imprenditori (clienti), nonchè a liberi professionisti, enti pubblici ed associazioni. Per imprenditore si intende una persona fisica o giuridica o un’associazione con personalità giuridica la quale, all´interno di un atto giuridico, agisce nell’esercizio della sua attività commerciale, imprenditoriale o professionale. L’offerta di Mercato è destinata esclusivamente ai clienti commerciali e non ai consumatori. Per consumatore si intende qualsiasi persona fisica che effettua un atto giuridico per uno scopo che è estraneo alla sua attività commerciale o professionale.

2.2 Qualora la Mercateo, dopo la conclusione del contratto, venisse a conoscenza del fatto che il cliente non è un imprenditore ai sensi dell’art. 2.1 delle presenti condizioni generali di contratto, essa si riserva la facoltà di recedere dal contratto entro un termine congruo.


§ 3 Conclusione del contratto

3.1 Il Contratto tra la Mercateo e il cliente si perfeziona con l‘accettazione conforme alla proposta del cliente da parte della Mercateo secondo le seguenti disposizioni.

3.2Le prestazioni fornite dalla Mercateo nell’ambito del catalogo online rappresentano un invito al cliente ad offrire una proposta di conclusione di un contratto di vendita.

3.3 L’ordine del cliente è da considerarsi come proposta alla Mercateo diretta alla conclusione di un contratto di vendita in conformità alle condizioni indicate nell’ordine.

3.4 La conferma di ricezione dell’ordine di acquisto da parte della Mercateo non ha valore di accettazione della proposta contrattuale.

3.5 Il contratto si conclude con l’espressa dichiarazione di accettazione della proposta del cliente da parte della Mercateo, oppure, in mancanza di essa, con la selezione della merce da affidare al vettore per il trasporto, e al più tardi con la consegna della merce al vettore.


§ 4 Dati contenuti nel catalogo

4.1 I dati relativi ai prodotti, contenuti nel catalogo online (es. immagini pubblicitarie, termini di consegna, prezzi), non sono vincolanti e non costituiscono una descrizione qualitativa dei rispettivi prodotti.

4.2 I tempi di consegna e disponibilità indicati nel catalogo online si basano sui dati comunicati dai fornitori della Mercateo e si riferiscono ai giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, e pertanto trattasi di dichiarazioni non vincolanti circa i tempi previsti di consegna e disponibilità.

4.3 I prezzi nel catalogo sono da intendersi al netto dell’aliquota IVA in vigore, salvo che il prezzo menzionato nel catalogo non sia espressamente indicato come prezzo lordo.

4.4 Qualora ad un prodotto esposto nel catalogo online corrisponda un prezzo errato, nonostante l’eventuale esistenza di un diritto legale di impugnazione, la Mercateo ha facoltà di recedere dal contratto. Il recesso da parte della Mercateo deve essere dichiarato senza indugio non appena essa verrà a conoscenza del suddetto motivo all’origine di esso.


§ 5 Diritto di restituzione

5.1 La restituzione della merce acquistata da parte del cliente (reso o sostituzione) non è ammessa qualora non derivi da diritti previsti dalla legislazione vigente e/o contemplati negli accordi tra le parti. Per gli articoli esplicitamente soggetti all’esercizio di tale diritto ovvero alle conseguenze giuridiche da esso derivanti, queste hanno la precedenza sulle presenti condizioni generali di contratto.

5.2 In caso di restituzione della merce, le spese di spedizione già effettivamente sostenute o da sostenere successivamente, nonché i costi per il reso della merce, ad es. spese di spedizione o spese di disbrigo sostenute dalla Mercateo, sono a carico del cliente, salvo nei casi in cui la restituzione avvenga in virtù di un diritto di recesso. Il cliente si fa carico dei rischi di smarrimento o danneggiamento legati al trasporto fino al momento della consegna della merce alla Mercateo. La merce si considera consegnata alla Mercateo nel momento in cui essa giunge al magazzino della figura addetta alla ricezione del reso.

5.3 Prima che il cliente eserciti il suo diritto di restituzione, egli dovrà mettersi in contatto con il servizio di assistenza clienti della Mercateo per concordare la successiva procedura di restituzione della merce e per consentirne una pronta esecuzione. A tal fine il cliente può servirsi del modulo online per resi e reclami scaricabile dall’archivio ordini. L’accettazione da parte della Mercateo della merce inviata dal cliente non dà luogo automaticamente ad accettazione della richiesta di reso.


§ 6 Riserva di disponibilità della fornitura

6.1 Qualora dopo la conclusione del contratto di compravendita il fornitore comunichi alla Mercateo dei tempi di consegna diversi da quelli indicati nel catalogo online, la Mercateo provvederà ad informarne senza indugio il cliente. Nel caso in cui non sia possibile rispettare neanche il nuovo termine di consegna preventivato, la cui indicazione non ha alcun carattere vincolante, la Mercateo provvederà senza indugio ad informare nuovamente il cliente.

6.2 Nell’ipotesi che dopo la conclusione del contratto, si dovesse riscontrare che la merce non sia più disponibile, la Mercateo provvederà senza indugio ad informare il cliente. Se tale eventualità non è dovuta a circostanze imputabili alla Mercateo, questa potrà esercitare il diritto di recedere dal contratto entro un congruo termine decorrente dalla notifica dell’indisponibilità della merce. In alternativa la Mercateo ha la facoltà di proporre al cliente la fornitura di una merce analoga per tipo e qualità alla merce originariamente ordinata. Ove il cliente non confermi tale modifica del contratto entro un termine ragionevole decorrente dalla ricezione della proposta, la Mercateo ha la facoltà di recedere dal contratto entro congruo termine. In caso di recesso, la Mercateo provvederà al rimborso immediato di eventuali importi già pagati dal cliente.


§ 7 Condizioni di consegna e di pagamento

7.1 La merce viene fornita in unità di imballaggio come indicato nel catalogo online. La Mercateo si riserva il diritto di apportare modifiche tecniche nonché di modificare forma, colore e unità di peso dell’imballaggio in misura ragionevole ed entro i limiti consueti.

7.2 La Mercateo effettua consegne esclusivamente all’interno del territorio italiano salvo i casi specifici in cui, su richiesta del cliente, sia stato preso diverso accordo tra le parti.

7.3 In singoli casi, fattori non influenzabili o parzialmente influenzabili dalla Mercateo o dai fornitori (casi di cosiddetta forza maggiore, quali ad es. problemi legati a particolari condizioni atmosferiche) possono comportare un prolungamento dei tempi di consegna. In tali casi, non appena si ha notifica di un probabile ritardo nella consegna della merce ordinata, la Mercateo provvederà ad informare il cliente.

7.4 Sono ammesse consegne parziali.

7.5 La cedola di consegna merci viene consegnata insieme alla merce. La fattura viene emessa e inviata separatamente tramite posta ordinaria o in formato elettronico.

7.6 I costi di trasporto connessi alla spedizione della merce variano a seconda del fornitore. I costi attualmente in vigore vengono indicati separatamente per ciascun fornitore nell’apposito carrello acquisti. Le merci ordinate vengono inviate con corriere scelto dal fornitore che ne esegue la consegna. A titolo precauzionale, la Mercateo informa che per la consegna sulle isole alcuni fornitori e spedizionieri calcolano un sovrapprezzo. In caso di consegna su un’isola e/o nel caso in cui alla consegna della merce all’indirizzo di recapito, tra il punto di scarico e il luogo di consegna vero e proprio, ci sia un ostacolo da superare, come ad esempio una fessura o un dislivello, tra cui in particolare dei gradini, il cliente è tenuto a mettersi in contatto con il servizio clienti della Mercateo per concordare singolarmente la procedura di consegna e gli eventuali costi. Qualora il cliente, prima della trasmissione dell’ordine, ometta di fare quanto sopra, la Mercateo si riserva il diritto di addebitare a posteriori i costi aggiuntivi sostenuti.

7.7 La Mercateo offre ai suoi clienti diverse modalità di pagamento. Tutte le modalità di pagamento disponibili sono indicate sulla piattaforma di acquisti Mercateo. Al momento dell’ordine il cliente potrà scegliere il metodo desiderato tra quelli disponibili. L’accettazione da parte della Mercateo della modalità di pagamento scelta dal cliente è subordinata a verifica della solvibilità dello stesso. La Mercateo ha la facoltà di verificare, prima della consegna, la solvibilità del cliente e di ricorrere a tal fine ad agenzie di rating del credito, come ad es. la Creditreform o la Schufa tedesche oppure ad altre agenzie d’informazioni creditizie che operano in Germania o nel Paese di residenza del cliente. Qualora la verifica di solvibilità non abbia esito soddisfacente, la Mercateo si riserva il diritto di effettuare la consegna al cliente solo dietro pagamento anticipato. In tal caso la Mercateo provvederà tempestivamente ad informare il cliente. In caso di consegna dietro pagamento anticipato è esclusa l’accettazione di cambiali.

7.8 Le fatture di Mercateo sono pagabili senza detrazioni immediatamente dopo la loro emissione, salvo che nei singoli casi non siano stati presi accordi scritti diversi. Nel caso in cui il pagamento venga effettuato in un paese diverso dall‘Italia, il cliente si fa carico di tutti gli oneri connessi al pagamento dell’intero importo fatturato sul conto della Mercateo. Parimenti a carico del cliente sono i costi connessi al fallimento del cliente e/o ad illegittimo comportamento quale un mancato pagamento dell’importo.


§ 8 Morosità

In caso di ritardo di pagamento la Mercateo si riserva il diritto di richiedere il pagamento di un interesse di mora pari al tasso base della Banca Centrale Europea maggiorato di 8 punti percentuali.


§ 9 Riserva di proprietà

9.1 La Mercateo si riserva la proprietà della merce fornita fino al momento del saldo integrale di tutti i crediti che questa vanta nei confronti del cliente e che risultino dal complesso dei suoi rapporti commerciali con il cliente.

9.2 Il cliente non è autorizzato a pignorare la merce fornita dalla Mercateo soggetta a riserva di proprietà, a trasferirne la proprietà a titolo di garanzia o a concedere a terzi altri diritti di garanzia su di essa. Nel caso in cui un terzo acquisisca diritti sulla merce, il cliente cederà a partire da questo momento tutti i suoi diritti sulla merce alla Mercateo che ne accetta la cessione. Il cliente è tenuto ad informare tempestivamente la Mercateo qualora in relazione alla merce in oggetto, abbia avuto luogo un pignoramento, un sequestro o altra disposizione da parte di terzi.

9.3 La riserva di proprietà di Mercateo viene ceduta non appena e nella misura in cui il valore realizzabile con essa sia nel lungo termine superiore al 20 % dei crediti nei confronti del cliente.

9.4 In caso di operazioni in conto corrente le garanzie hanno la funzione di garantire il credito a saldo.


§ 10 Luogo di adempimento e passaggio del rischio

10.1 Luogo di adempimento per gli obblighi di consegna della Mercateo è la sede del magazzino di spedizione dei prodotti ordinati.

10.2 Al momento della consegna del prodotto venduto al vettore incaricato del trasporto nel luogo dell’adempimento, il rischio viene trasmesso all’acquirente. La consegna ha valore equipollente di un’accettazione o accettazione tardiva.


§ 11 Diritto di compensazione e ritenzione

11.1 Il cliente ha facoltà di compensazione soltanto con diritti riconosciuti in forma esecutiva, per cui sussistano tutti gli estremi, oppure se riconosciuti in forma scritta dalla Mercateo. In tutti gli altri casi, la facoltà di compensazione da parte del cliente è esclusa.

11.2 Il cliente può esercitare il diritto di ritenzione solamente nella misura in cui questo derivi dal rapporto contrattuale stesso da cui risulta l’obbligo di relative controprestazioni da parte della Mercateo.


§ 12 Obbligo di contestazione e garanzia legale

12.1 Se la vendita è una transazione commerciale bilaterale, il cliente è tenuto ad esaminare la merce immediatamente dopo la loro consegna da parte di Mercateo, per quanto ciò sia possibile nel normale svolgimento delle proprie attività. Qualora il cliente identifichi qualsiasi difetto deve darne immediatamente comunicazione a Mercateo. Nel caso il cliente ometta tale comunicazione, la merce sarà considerata accettata, a meno che il difetto in questione non potesse essere distinguibile da tale esame. A posteriore comparsa di un difetto non rilevabile da tale esame, tale informazione deve essere data immediatamente dopo la sua scoperta, altrimenti anche in questo caso la merce verrà considerata accettata nonostante il difetto. I diritti del cliente sono sufficientemente protetti dalla comunicazione del difetto entro le tempistiche giuste. Mercateo non può invocare le regole di questa sezione in caso nasconda intenzionalmente qualsiasi difetto. In tal caso, Il cliente è tenuto alla verifica della merce ed alla rispettiva comunicazione di un eventuale difetto a Mercateo come un cosiddetto assistente all’esecuzione. Per contattare Mercateo per notificare un difetto, nell’archivio ordini è disponibile il modulo online per resi e reclami.
12.2 La garanzia legale è valida per un anno a decorrere dalla data di consegna della merce. Ciò non è applicabile laddove la Marcateo abbia dolosamente occultato il difetto della merce.

12.3 In caso di garanzia legale la Mercateo si riserva l’adempimento discrezionale della garanzia (i) tramite l’eliminazione del difetto mediante riparazione o (ii) tramite sostituzione della merce difettosa con merce integra.

12.4 Nel caso in cui due tentativi di riparazione della merce difettosa entro i rispettivi termini congrui abbiano avuto esito negativo, il cliente ha facoltà di richiedere una riduzione di prezzo o di recedere dal contratto. Ulteriori pretese da parte del cliente sono escluse.

12.5 Affinché il cliente possa avvalersi della garanzia legale, questi deve in primo luogo mettersi in contatto con il servizio di assistenza clienti della Mercateo per concordare le singole modalità e consentire una pronta esecuzione dei propri diritti di garanzia legale. A tal fine la Mercateo ha predisposto un modulo online per resi e reclami disponibile nell’archivio ordini. Il semplice rinvio e accettazione della merce da parte della Mercateo non corrisponde al riconoscimento automatico del diritto di garanzia legale del cliente.


§ 13 Responsabilità

13.1 La Mercateo risponde interamente dei danni cagionati alla vita, all’integrità fisica o alla salute riconducibili all’inadempimento dei suoi stessi obblighi, degli obblighi dei suoi rappresentanti legali o di quelli dei suoi ausiliari. La Mercateo risponde altresì per i danni causati da inadempienza dolosa o colposa provocati dalla stessa Mercateo, dai sui rappresentanti legali o dai suoi ausiliari. Nel caso in cui i danni siano prodotti da semplice dolo, la Mercateo risponde per l‘inadempienza di un obbligo cardinale (pertanto quando trattasi di un obbligo nell’ambito di un rapporto di reciprocità la cui adempienza consenta l‘esecuzione regolare dell’accordo e sul cui adempimento il cliente fa affidamento o può confidare) ossia per danni tipici di questa tipologia contrattuale, ragionevolmente prevedibili al momento della conclusione dei rispettivi contratti e che corrispondano regolarmente al prezzo di acquisto della merce ordinata.

13.2 Altre responsabilità, in particolare per danni causati da uso improprio della merce o per danni riconducibili a cause di forza maggiore sono escluse. Resta inalterata la responsabilità risultante dalla responsabilità civile per atti e/o garanzie fraudolenti.
13.3 Tali disposizioni sulla responsabilità si applicano rispettivamente per i diritti dei clienti nei confronti di organi e/o collaboratori della Mercateo.


§ 14 Buoni omaggio

14.1 Per l’utilizzo di buoni che il cliente riceve dalla Mercateo a titolo gratuito per il pagamento di ordini si applicano le seguenti disposizioni:

14.2 Il cliente può utilizzare un solo buono per ogni singolo acquisto. Tuttavia i buoni non sono validi per acquisti nell’ambito di attività di mediazione della Mercateo.

14.3 Il valore del buono include l’aliquota IVA imponibile per legge.

14.4 Nel caso in cui l‘importo dell’acquisto sia inferiore al valore del buono omaggio, il cliente non avrà diritto alla restituzione o all’accredito della differenza di importo che pertanto decade.

14.5 Il valore del buono al momento dell’acquisto viene distribuito su base percentuale su tutti gli articoli in base al loro importo, tuttavia non può essere detratto dai costi di spedizione. Il suo valore sarà indicato separatamente sulla fattura e verrà detratto dall’importo totale. Il cliente non è autorizzato a decurtare autonomamente l’importo della fattura dell’ammontare del buono.

14.6 L’utilizzo del buono è consentito solo per gli acquisti online. Una volta conclusa l’operazione di acquisto online il buono non potrà essere più utilizzato. Nel caso in cui il buono non sia indicato nel carrello acquisti il cliente ha l’obbligo di mettersi in contatto telefonico con la Mercateo prima ancora di inviare il suo ordine al servizio di assistenza clienti e di chiarire il caso chiamando al seguente numero: +800/63 72 28 36. In caso contrario il cliente perde il suo diritto di avvalersi del buono per l’ordine già inviato.


§ 15 Scelta del diritto applicabile

Queste CGC con il cliente sono regolate dalla legge italiana e sono soggetti alla giurisdizione esclusiva dei tribunali italiani, con esclusione delle disposizioni ONU in materia di compravendita.


§ 16 Forma scritta

16.1 Tutti gli accordi ai fini della loro validità necessitano della forma scritta.

16.2 Gli accordi verbali per divenire validi necessitano della conferma scritta di ambedue i contraenti.

16.3 Ciò vale anche per modifiche o deroghe del requisito della forma scritta della presente disposizione che vanno anch’esse eseguite per iscritto.

16.4 Per soddisfare il requisito della forma scritta è sufficiente il rilascio di una dichiarazione via e-mail, anche nel caso in cui la rispettiva controparte sia identificabile e la dichiarazione non sia provvista di firma elettronica. Colui il quale invia un’e-mail non provvista di firma elettronica dovrà riconoscere come veritiero il contenuto della sua dichiarazione. In caso di contenzioso giudiziario egli dovrà pertanto rinunciare all’obiezione che la dichiarazione in questione, con il rispettivo contenuto, non sia stata rilasciata dalla sua stessa persona ed inviata ai destinatari indicati nella dichiarazione, in data e all’ora che si evincono nella dichiarazione.


§ 17 Foro competente

17.1 Per ogni eventuale e futura controversia che scaturisca sia dai rapporti contrattuali sia dalla loro conclusione ed efficacia è esclusivamente competente il foro di Monaco di Baviera, Germania, laddove il cliente sia un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico oppure ente di diritto pubblico con patrimonio separato.

17.2 La Mercateo, fatte salve le presenti disposizioni, si avvale della facoltà di intentare azioni legali in qualsiasi foro ammesso dalla legge.


§ 18 Clausola salvatoria

18.1 Nel caso in cui una delle suddette disposizioni dovesse essere invalida o nulla, questo non inficia la validità delle restanti disposizioni. In sostituzione della disposizione invalida o nulla fa fede la disciplina di legge, salvo diversi accordi giuridicamente validi stabiliti dalle parti.

18.2 Lo stesso vale per le lacune dispositive. Se ad esempio, a conclusione del contratto, per qualsiasi circostanza, si rilevi una lacuna dispositiva che le parti avrebbero altrimenti provveduto a regolamentare qualora lo avessero appurato in precedenza, valgono le disposizioni di legge, salvo diversi accordi giuridicamente validi, stabiliti dalle parti.


Valido a partire da gennaio 2016